Contemporanea Acusmatica - Gruppo di ascolto

GRUPPO DI ASCOLTO


Eraldo Bocca

Marco Marinoni

Dante Tanzi

Vittorio Vella

Andrea Vigani

Roberto Zanata

 


Eraldo Bocca - È progettista e costruttore elettroacustico e consulente nell'ambito della progettazione acustica ambientale. Ha progettato e realizzato l'acusmonium AUDIOR occupandosi della definizione delle specifiche funzionali, dell'architettura, dell'assemblaggio, dei test degli altoparlanti e della realizzazione dei moltiplicatori di segnale. Pur ispirandosi ai dispositivi mobili in uso in Francia (Radio France, Motus) e in Belgio (Musique Recherches), Eraldo Bocca ha introdotto criteri costruttivi che legano in modo efficace la diffusività, la modularità e la distribuzione geografica degli altoparlanti. Collaboratore del CESMA (Centro Europeo Studi Musica e Acustica) di Lugano e del Centro Culturale San Fedele di Milano: per il suo Auditorium egli ha curato l'allestimento dell'acusmonium SATOR (50 altoparlanti), inaugurato nel gennaio 2012 e da allora utilizzato negli eventi organizzati nell'ambito delle stagioni di 'San Fedele Musica' (musica acusmatica, videoarte, Cin'acusmonium). È membro fondatore dell’associazione AUDIOR.

 

Marco Marinoni - È compositore, musicologo e videoartist. Dopo studi a carattere scientifico, tra i quali figura psicologia clinica, ha deciso di dedicarsi alla musica e si è diplomato al Conservatorio di Venezia per tre volte con il massimo dei voti e la lode. È stato vincitore del prestigioso Prix du Trivium nel 2002 e ha al suo attivo performance in festival quali la Biennale di Venezia, partecipazioni come relatore a convegni internazionali (EMS, SMC, CICTeM, CIM, EUROMAC), collaborazioni con testate web (www.nonsolocinema.com) e rock band, CD di musica contemporanea sperimentale editi tra le altre da Auditorium, Taukay e Mnémosyne, oltre a un’intensa attività di ricerca, alla quale dal 2011 affianca quella dell’insegnamento. Ha composto più di cinquanta brani di musica contemporanea, alcuni dei quali sono editi da Ars Publica e Taukay. Attualmente è professore di musica elettronica presso il Conservatorio di Como. 

 

Dante Tanzi - È compositore e interprete di musica acusmatica. Dopo essersi diplomato in Musica Elettronica e Tecnologie del Suono al conservatorio di Como, ha studiato interpretazione della musica acusmatica in Francia. Dal 2012 esegue brani del repertorio acusmatico con l’acusmonium SATOR (Centro culturale San fedele di Milano) e con l’acusmonium mobile AUDIOR. Nel 2011, nel 2014 e nel 2017 ha curato la programmazione dei concerti di musica acusmatica per il 'Festival 5 Giornate' organizzato dal Centro Musica Contemporanea di Milano. Le sue composizioni sono state eseguite in Italia (Musica Nel Nostro Tempo, Colloqui di Informatica Musicale), Svizzera (Euromicro, Computer Music Concert), Canada (EuCue Series), Regno Unito (ICMC, Sonorities), Spagna (Festival di Flix), Francia (Festival Licences, Festival Futura, concerti di Alcôme, Festival En Chair et En Son, SIME), Paesi Baschi (Festival Bernaola), Austria (Ars Electronica Linz) e Stati Uniti (NYCEMF). Dal 1985 al 2009 ha lavorato presso il Laboratorio di Informatica Musicale dell’Università degli Studi di Milano. E’ autore di saggi pubblicati su Leonardo Music Journal, Leonardo, Organised Sound, Crossings e Contemporary Music Review. E’ membro fondatore dell’associazione ‘AUDIOR’ e collaboratore del CESMA (Centro Europeo Studi Musica e Acustica) di Lugano (Svizzera).

 

Vittorio Vella - Ha iniziato la sua attività componendo per il teatro e approfondendo in special modo le tematiche sulla diffusione sonora multipla applicata allo spazio. Ha affinato le sue capacità creative nell’ambito della musica elettronica e d'ambiente, ideando sonorizzazioni di mostre e spazi architettonici e realizzando diverse produzioni discografiche nel settore della ricerca musicale avanzata. Ha collaborato con importanti realtà del panorama teatrale e musicale in veste di compositore, sound designer e tecnico del suono, curando allestimenti e installazioni in Italia e all’estero (tra le più importanti collaborazioni si annovera quella con Vittorio Gassman). Con il compositore e musicologo Marco Maria Tosolini negli anni Novanta ha fondato "Arcana strutture sonore", un laboratorio indirizzato verso la ricerca multistilistica e la realizzazione di "musica d'uso". Nel 2003 assieme a Piermario Ciani ha partecipato alla Biennale di Venezia all’interno della sezione “Extra 50” con un progetto multimediale visionabile anche sul web. Il suo lavoro in campo creativo si è rivolto anche in altre direzioni approdando alla regia video (RAI3, videoinstallazioni, videoclip). Dal 1995 è responsabile editoriale di TEM – Taukay Edizioni Musicali.  La struttura, dedicata alla musica contemporanea, e più in generale alla musica colta, divide le sue attività tra produzione discografica, organizzazione di eventi, concorsi musicali e stampa digitale di partiture. Il concorso internazionale di composizione “Città di Udine” da lui organizzato ha ricevuto per quattro volte l’adesione del Presidente della Repubblica italiana con sua medaglia di rappresentanza. Sempre nell'ambito della Nuova Musica, dal 1996 è direttore artistico del festival "Contemporanea", manifestazione dedicata alle nuove tendenze, organizzata in collaborazione con istituzioni pubbliche e private della Regione Friuli Venezia Giulia. Nelle edizioni del festival finora organizzate ha coinvolto molte personalità del mondo della musica, tra le quali Claudio Ambrosini, Giorgio Battistelli, Bruno Canino, Azio Corghi, Michele dall'Ongaro, James Dashow, Roberto Fabbriciani, Hans-Joachim Roedelius, Terry Riley, Marco Stroppa, Alvise Vidolin. Dal 2008 al 2014 è stato responsabile editoriale della programmazione di Taukay Web Radio, la prima emittente italiana in rete interamente dedicata alla Nuova Musica. È presidente dell’associazione culturale “Delta Produzioni”.

 

Andrea Vigani - Nato a Milano nel 1970, Andrea Vigani si è diplomato in violino, composizione e musica elettronica presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano, successivamente si è perfezionato in quartetto d’archi, musica da camera e composizione con Piero Farulli, Milan Skampa, Franco Donatoni alla Scuola di Musica di Fiesole, all’Accademia Chigiana di Siena, in musica elettronica all’IRCAM di Parigi.
Suoi lavori sono stati eseguiti da importanti Orchestre, solisti e direttori tra i quali Peter Eotvos, Jonathan Nott, Michael Muller, Claire Booth, Mario Brunello, Dutch Radio Chamber Orchestra, Ensemble Intercontemporain, Patti Monson, Fromm players, Ensemble Aventure, Cristina Zavalloni, New York Miniaturist Ensemble, Ensemble Aleph, Orchestra dell’Arena di Verona, I Pomeriggi Musicali di Milano, Ensemble TM+, Barbara Lunemberg, etc..
Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti internazionali, fra i quali: Città di Pavia, Edvard Grieg Competition for Young Composers - Oslo, Castello di Belveglio, “Composer’s arena” - Amsterdam, Città di Udine, Pomeriggi musicali - Milano, Gaudeamus Music week - Amsterdam, “Camillo Togni” Brescia, Comitè de lecture Ircam - Ensemble Intercontemporain - Paris, Mauricio Kagel – Wien, ECPNM for Live Electronics, Giga Hertz Prize dello ZKM di Karlsruhe e dell’Experimental Studio della SWR di Friburgo, ICAD 2012 – Georgia Tech – Atlanta
Commissioni dall’IRCAM - Centre G. Pompidou - Paris, dalla Fondazione Arena di Verona, dal CNSMD di Lione, dall’Ensemble Aleph, dal New York Miniaturist Ensemble, dalla Piccola Sinfonica di Milano, dal Conservatorio di Milano, dall’Orchestra Milano Classica, dal Festival Internazionale Mozart di Rovereto, dalla Fondazione Orchestra G.Cantelli, dalla Fondazione Ueco, Fiari Ensemble di Torino, dalla Reggia di Venaria Reale, etc.
Ha collaborato (scrivendo ed eseguendo le musiche) con diversi coreografi come Lindsey Kemp “ Special guest: Lindsay Kemp”, Carolyn Carlson e Gavin Bryars “Waltz thru time” andato in scena al teatro Malibran di Venezia nell’ambito del festival della Biennale di Venezia e al Theatre de la Ville di Parigi, Yuval Pick ”Strand Behind” spettacolo realizzato nel quadro di una co-residenza al CNSMD di Lione, in tournée in diverse città francesi nel 2006.
È stato invitato da diversi Festival Internazionali come Ars Musica ‘90 - Bruxelles, IX Biennale dei giovani artisti europei e del mediterraneo - Roma, Gaudeamus Music Week, Festival Agora Paris, Fromm players at Harvard University-Boston, Festival Mozart-Rovereto, Maison de la Danse-Lyon – Avantgarde Tirol-Austria, etc.
Suoi lavori sono pubblicati da Suvini Zerboni, Tau Kay, Agenda, Rugginenti, Nuova Stradivarius.

 

Roberto Zanata - Laureato in filosofia magna cum laude. Compositore, musicista e studioso di musica elettronica. Presso il Conservatorio di Cagliari ha conseguito il diploma di II livello in Musica Elettronica con la valutazione 110/110 con lode.
Attivo dalla metà degli Novanta, ha realizzato in Italia e all’estero composizioni per musica da camera, allestimenti teatrali, computer music, arte elettronica, acusmatica e opere multimediali.
Dal 2002 è membro della Società Italiana d’Estetica. Scrive per la sezione musica della rivista on line PASSPARnous edita da Psychodreamtheater.
Ha partecipato nel 1996 agli Internationale Ferienkurse fur Neue Musik di Darmstadt dove ha studiato tra gli altri con K. Stockhausen e M. Spalinger.
Ha partecipato nel 1999 a Szombathely (Ungheria) ai Seminari di composizione organizzati in occasione dell’Internazionale Bartok Festival dove ha studiato con M. Jarrell e M. Stroppa. Una sua composizione è stata selezionata e eseguita durante lo svolgimento del festival, Cablogramma per violoncello e elettronica, realizzata con tecniche di sintesi del suono elaborate con il software Csound). Ha partecipato come compositore e contribuito a promuovere l’organizzazione nel 2000 di un seminario tenutosi a Grosignana (Istria) da Agostino Di Scipio sull’uso del Kyma (sound design environment) per la composizione musicale algoritmica. Nel corso del seminario ha realizzato per Kyma la composizione Sintesi.
Ha partecipato nel 2003 alla Biennale di Musica Contemporanea di Zagabria sia come compositore che conferenziere: qui è stata eseguita in prima assoluta la composizione Cifre per quartetto d’archi per elettronica e quartetto d’archi e ha tenuto una conferenza dal titolo “Criticism and sound: Music for programe” in occasione del Simposio Internazionale dedicato al tema “Musical constellations in the digital age”. Nel 2004 ha collaborato come compositore con un’equipe di architetti alla realizzazione del progetto “Urban development of Buzin motorway intersection” promosso dal comune di Zagabria per l’edificazione e l’animazione di una zona periferica della citta’ adiacente all’aereoporto. Il progetto è stato insignito del secondo premio. Sempre a Zagabria, nel 2005, ha composto le musiche per lo spettacolo teatrale Requiem su testi di A. Tabucchi, regia di A. Iovinelli, rappresentato presso l”Istituto Italiano di Cultura – Zagabria. E nel 2006 ha composto le musiche per lo spettacolo teatrale Orazi e Curiazi per la regia di A. Iovinelli realizzato in collaborazione con la filodrammatica dell’Universita’ di Zagabria e l’Istituto Italiano di Cultura rappresentato sia in Croazia che in Ungheria.
Nel 2007 ha partecipato come musicista e compositore al Festival Music in Touch organizzato da Spaziomusica Ricerca con la performance audio-video Jet Lag insieme a Roberto Musanti.
Nel giugno 2008 ha partecipato come compositore e videoartista alla messa in scena de Der Gelbe Klang (Il suono giallo) di V. Kandisnkij promosso e prodotto dal Conservatorio Statale di musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Ancora nel dicembre 2008 una versione acusmatica di Jet Lag è stata selezionata e presentata presso le Officine Marconi in occasione del Romaeuropa Festival 2008, e alla rassegna d’arte “Baratti” patrocinata dall’Università di Padova.
Nel marzo 2009 ha partecipato al Art Swap East Festival di Londra con l’installazione audio-video Immagine sonora.
Da alcuni anni collabora attivamente con il pittore e artista elettronico Tonino Casula alla realizzazione di musiche per cortronici (cortometraggi elettronici). Frutto di questa collaborazione sono una serie di Cortronici (video Tonino Casula, musica Roberto Zanata) selezionati e presentati in occasione di diversi Festival internazionali quali: IV Simultan Festival (Romania – Timisoara - ottobre 2008), Optica Festival (Spagna – Gijon – novembre 2008), Abstracta – Mostra di cinema internazionale astratto (Roma agosto 2009). La sua composizione Quattro o cinque piccole bagattelle è stato premiata al Concorso Internazionale di Bourges 2009 musica elettroacustica e arte elettronica nella sezione Quadrivium categoria Multimedia.
Nel 2010 ha partecipato al Simultan Festival (Romania – Timisoara) e all'Emufest (Roma).
Nel 2011 ha partecipato al Festival Spaziomusica (Cagliari) con Space Memory, suoni in trasparenza.
Nel 2012 ha partecipato al XIX CIM – Colloquio di Informatica Musicale con la composizione acusmatica per 8 canali dal titolo Non consumiamo Cage realizzata con altri 5 compositori in occasione del centenario della nascita di Cage.
Nel 2013 per il Festival Music in Touch 2013 e Inaudita gli è stata eseguita in prima assoluta la composizione Réflexion per flauto e live electronics.

© 2016 TEM - Taukay Edizioni Musicali - via del Torre 57/5 Remanzacco - UDINE - P.I.01913960306. All Rights Reserved

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy