5-LOGO_C19_quadrato_web.jpg c19-titolo.png

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

collaborazioni

16 ottobre 2019 - ore 18.00

Sala del Consiglio

Palazzo Toppo Wassermann - Udine 

MUSICA ECOLOGICA

Michele Biasutti

Marco Pavin, chitarra elettrica

 

Programma:

Tayara (1989)

flauto contralto, clarinetto basso, vibrafono e pianoforte                           

Transitori (2001)

contrabbasso e signal processing                                              

Iridescent Figures (2001)

flauto, clarinetto basso, violino, violoncello e pianoforte                                  

Deep Sea (2000)

nastro

En proximidad del infinito (1996)

flauto, clarinetto, violino, violoncello e pianoforte                                            

Perceptual Melodies (1996)

chitarra elettrica e signal processing

 

Che cos’è la musica ecologica? Quali sono i fondamenti? Che rapporto c’è con la tecnologia? Come si compone musica ecologica? Queste sono alcune domande guida dell’incontro nel quale saranno presentati i fondamenti dell’approccio ecologico alla composizione musicale quali l’importanza del suono a livello biologico, l’approccio ecologico alla percezione uditiva, la psicologia ambientale, lo studio del paesaggio sonoro, l’ecologia acustica, l’educazione ambientale al suono e la soundscape composition.

Saranno offerti degli ascolti di musica ecologica con brani scritti con la tecnica del signal processing quali un brano per chitarra ed elaborazione del suono in tempo reale.

 

Michele Biasutti (PhD), Professore presso l’Università degli Studi di Padova, per studio e ricerca ha soggiornato in varie università degli USA ed è stato visiting professor all’Università del Massachusetts. Direttore Scientifico di progetti di ricerca e di congressi internazionali collabora con case editrici quali Garzanti e Nuova Italia, Carocci, con riviste e con emittenti radiofoniche. Ha all’attivo 200 pubblicazioni scientifiche tra volumi, saggi e articoli su riviste con impact factor.   Come compositore ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi Internazionali (L. Russolo, di Bourges, Societé de Musique Contemporaine du Québec, Pierre Schaeffer) ed è stato selezionato in manifestazioni internazionali (ISEA 95 a Montreal, ISEA 96 a Rotterdam, Soundbox a Helsinki,  VI BSCM a Rio de Janeiro, JIM99 a Parigi) e le sue composizioni sono state eseguite in Festival in Europa, nell’America del Nord e del Sud, e trasmesse radiofonicamente in Italia e all’estero (RAI, ORF, RNE-radio 2, Rtsi-2, HRT, Radio Canada). Brani musicali scritti da Michele Biasutti sono stati considerati in tesi di dottorato svolte in università degli USA.

Discografia: suoi brani sono inclusi in Compact Disc Artis-Cramps (ARCD 062, distribuzione Polygram Italia), Fondazione Russolo-Pratella (Ef. Er. P94), Rivo Alto (CRR 9511, CRR 9610, Distribuzione Electa e Ducale), Accademia Musicale Pescarese (MV001), Taukay: Ecological Music I; Ecological Music II.

Michele Biasutti è promulgatore di una musica ‘ecologica’, musica che recupera elementi della natura umana rivalutando la sfera primaria della percezione uditiva. Si interessa dei rapporti fra pensiero scientifico e logiche musicali applicando gli esiti delle sue ricerche in ambito compositivo. Ha scritto per il teatro, per ensemble da camera, per orchestra. Alcuni suoi lavori, per strumenti ed elaborazione elettronica del suono approfondiscono le possibilità di interazione fra potenzialità tecnologiche, capacità umane e risorse strumentali. 

 

Marco Pavin, padovano di nascita, ha studiato chitarra classica al Conservatorio “Pollini” di Padova (diploma nel 1987), e fisica all’Università di Padova (laurea nel 1991). Ha seguito corsi di perfezionamento con Betho Davezac e David Russell, affermandosi poi con diversi primi premi in concorsi nazionali (Genova 1991, Alassio 1992). Da sempre predilige il repertorio contemporaneo di cui è divenuto uno specialista; nel 1989 entra a far parte del gruppo di avanguardia musicale INTERENSEMBLE, con il quale ha una ventennale collaborazione.

Come solista e in varie formazioni ha tenuto concerti in 10 paesi europei ed Egitto, oltre a 4 tour negli USA, partecipando a importanti festival internazionali di musica contemporanea ed effettuando registrazioni per la RAI e per diverse radio-televisioni europee. 

Da diversi anni si dedica prevalentemente alla chitarra elettrica, che ha approfondito autonomamente e che utilizza in ambito musicale “colto”, cercando un punto di incontro con altre realtà come jazz contemporaneo e rock, con spazio anche all’improvvisazione. Con l’Interensemble ha realizzato 7 CD in svariati contesti che vanno dal minimalismo a Astor Piazzolla. Nel 2001 l’uscita del suo primo CD come solista, “Electric Dream”, interamente dedicato alla chitarra elettrica contemporanea e in cui è impegnato anche come compositore. 

pac

© 2016 TEM - Taukay Edizioni Musicali - via del Torre 57/5 Remanzacco - UDINE - P.I.01913960306. All Rights Reserved

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy