5-LOGO_C19_quadrato_web.jpg c19-titolo.png

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

collaborazioni

13 ottobre 2019 - ore 21.00

Teatro San Giorgio - Udine 

27 ottobre 2019 - ore 21.00

Sala M2 Teatro Massimo - Cagliari

POESIA / VOCE / SUONO

In scena: Sebastiano Pilosu - Massimo Somaglino

 

Programma:

Stefano Cocco

Voce Fretus  

Andrea Deidda

Studio sul Timbro                                          

Sandro Mungianu

Apeiron                             

Andrea Toffolini

Bolende

Vittorio Vella

Incontro

 

Delta Produzioni Associazione Culturale e L’Associazione Spaziomusica, due realtà culturali attive in ambito organizzativo da decenni con attività legate alla musica di ricerca, hanno coinvolto artisti delle regioni Friuli - Venezia Giulia e Sardegna con la finalità di mettere a confronto i suoni delle due lingue minoritarie attraverso l’ascolto di testi poetici. Il materiale sonoro è stato mescolato ed elaborato al fine di utilizzare il suono specifico delle due lingue oltre il suo significato strettamente verbale.

Sul palcoscenico sono presenti attori che, attraverso letture poetiche forniscono il materiale sonoro da elaborare attraverso complessi sistemi di analisi e gestione del suono. L’ascolto del materiale musicale è proposto al pubblico attraverso un sofisticato sistema di spazializzazione del suono.

Oltre alla data di Udine è previsto un secondo appuntamento a Cagliari.

Il materiale prodotto sarà utilizzato a fini discografici.

 

Sebastiano Pilosu - Docente nella scuola secondaria superiore, già docente presso il Conservatorio di musica G.P. Da Palestrina di Cagliari di Laboratorio di musica sarda I e III e di Forme della poesia sarda in musica nel corso di laurea triennale di Etnomusicologia, dal 2005 al 2016. Cantore a tenore e autore di poesie in lingua sarda, è stato presidente dell’Associazione Tenores Sardegna, della quale è ancora uno dei dirigenti più attivi; ha inoltre collaborato e collabora con le associazioni dei poeti improvvisatori della Sardegna e con CAMPOS, ovvero il coordinamento regionale delle arti poetiche e musicali della tradizione orale sarda.

Impegnato costantemente nella ricerca sul campo sulle pratiche poetico-musicali di tradizione orale ha al suo attivo numerosi studi, con convegni e conferenze, e pubblicazioni. Tra queste si ricordano qui: i due volumi Il canto a tenore Vol.1 e Vol.2 della Enciclopedia della Musica Sarda (Edizioni L’Unione Sarda, Cagliari, 2011); nella medesima enciclopedia ha curato il volume Poesia improvvisata Vol. 13; insieme a Ignazio Macchiarella ha curato il volume Bortigali, un paese e le sue pratiche musicali (NOTA, Udine, 2015); in collaborazione con l’associazione Tenore Supramonte ha curato il volume Il canto a tenore di Orgosolo - Le registrazioni del CNSMP dal 1955 al 1961 (Squilibri, Roma, 2017); con un suo paper ha collaborato al volume Peppino Mereu, Opera Omnia, (Il Maestrale, Nuoro, 2017); è recentemente uscito il docufilm A BOLU, dedicato al canto a tenore in Sardegna, del quale è coautore, direttore artistico e responsabile scientifico (KAREL, Cagliari, 2019).

 

Massimo Somaglino - È attore, autore e regista teatrale. Qualche volta cantante o musicista. 

Della sua lunga militanza teatrale ricorda volentieri il lavoro d’attore per alcune produzioni con Elio De Capitani ed il Teatro dell’Elfo, (fin dal 1996, e recentemente Otello e Afghanistan – stagioni 2016/17/18) e l’esperienza 2006/2010 diretto da Damiano Michieletto per il Teatro Stabile del Veneto. Fondamentale il connubio con Giuliana Musso per la regìa di Nati in casa (di cui è anche co-autore), Sexmachine e Tanti Saluti, nonché il lungo percorso personale di ricerca intorno ad eventi e personaggi della storia friulana: Zitto, Menocchio! sul pensiero eretico del famoso mugnaio valcellinese, Cercivento, spettacolo contro le guerre, Achtung banditi!, concerto teatrale per la Resistenza (anche pubblicato in cd), Indemoniate sulla vicenda delle donne di Verzegnis, ed altri, tutti realizzati con lo stesso gruppo di lavoro artistico. 

Ha diretto per Mittelfest 2015 gli allievi dell’Accademia “Nico Pepe” di Udine in Sei canti dell’infinito andare - omaggio a Giuliano Scabia. Nel 2016 ha diretto Liberazione di Serena Di Blasio e scritto e diretto Il canto e la fionda – pensiero e vita civile di David Maria Turoldo.

Ha riscritto un’attualizzazione dell’ Histoire du soldat di Stravinskij – Ramuz, ed un adattamento da Il sogno di una cosa di Pier Paolo Pasolini, andato in scena col titolo Nini e Cecilia nel 2019.

Dal 2018 è direttore artistico dell’Associazione “Teatro Club Udine”.

 

Stefano Cocco. Musicista, Artista visivo e Sound Designer; studia musica sin da giovane specializzandosi in Batteria e Percussioni col Maestro Cosimo Lampis. Attivo nelle band locali e come accompagnatore di danzatrici Orientali, di cui ha approfondito le dinamiche col Maestro Saad Ismail. Nel tempo si avvicina alla musica contemporanea frequentando il corso di Musica Elettronica del Conservatorio di Cagliari che conclude nel 2019. Attualmente impegnato in svariati progetti sia di tipo installativo che di Visual e Sound Design.

 

Andrea Deidda, si interessa ai sintetizzatori e alle tecniche di sintesi passando negli anni 2000 ad esplorare anche la loro controparte software. Il campo di interesse è ancora quello del sound design sia con sintesi che con manipolazione audio. Durante il percorso che lo porterà alla laurea in Musica Elettronica al Conservatorio di Cagliari con il massimo dei voti, si interessa all’ambiente di programmazione dedicato all’audio “MaxMSP” che sfrutta tutt’ora in gran parte dei suoi lavori. Con esso scrive, tra le altre cose, un software per la conduzione in remoto dei musicisti per la sua tesi triennale. Attualmente collabora con diverse associazioni culturali per organizzare eventi come il concerto di 24 ore dedicato alla Drone Music “MegaDrone メガドローン”, costruire installazioni multimediali e comporre musiche originali attraverso la programmazione di specifici ambienti software, strumenti reali e virtuali e sintetizzatori modulari.

 

Sandro Mungianu. Compositore e musicista da sempre coinvolto in progetti di arte multimediale. Ha studiato pianoforte, clarinetto e sassofono e conseguito il diploma in Musica e nuove tecnologie al Conservatorio di Cagliari. In seguito ha proseguito gli studi presso il Conservatorio della Svizzera italiana, conseguendo la laurea in Composizione e Teoria della musica. Attualmente insegna Tecnologie musicali e Produzioni audiovisive, e collabora alla realizzazione di eventi di musica e arte contemporanea.

 

Andrea Toffolini inizia lo studio del pianoforte all’età di sette anni e quindi dell’organo grazie agli insegnamenti del nonno materno; all’età di undici anni inizia lo studio del violino e negli anni 1990, 1991 e 1992 entra a far parte dell’orchestra dei giovani violinisti dell’Alpe Adria, partecipando a concerti in molte città italiane, slovene, croate e austriache. Diplomato presso il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia in Composizione con il maestro Corrado Pasquotti e successivamente in Musica Elettronica con il maestro Alvise Vidolin, nel 2006 ottiene, con il massimo dei voti e la lode, la Laurea di II livello in Composizione e Nuove Tecnologie nello stesso Conservatorio. Molte sue opere sono state eseguite in Italia e all’estero e pubblicate presso varie case editrici.

Affianca all’attività di compositore quella di direttore di coro e d’orchestra: negli ultimi anni ha diretto i concerti inseriti nel progetto “Opera in concerto” prodotto dalla F&B Promotion di Bologna.

Ha collaborato con l’Università di Padova, con l’Università di Udine, con la Biennale Musica e con il Teatro La Fenice di Venezia per progetti di tipo compositivo e nell’ambito multimediale.

Attualmente insegna Tecnologie musicali presso il Liceo Musicale di Udine.

 

Vittorio Vella, editore musicale e compositore. Ha iniziato la sua attività componendo per il teatro e approfondendo in special modo le tematiche relative alla diffusione sonora multipla applicata allo spazio. Ha affinato le sue capacità creative nell’ambito della musica elettronica e d’ambiente, ideando sonorizzazioni di mostre e spazi architettonici e realizzando diverse produzioni discografiche nel settore della ricerca musicale avanzata.

Ha collaborato con importanti realtà del panorama teatrale e musicale in veste di compositore, sound designer e tecnico del suono, curando allestimenti e installazioni in Italia e all’estero.

Il suo lavoro in campo creativo si è rivolto anche in altre direzioni approdando alla regia video e alle video installazioni.

Dal 1995 è responsabile editoriale di TEM - Taukay Edizioni Musicali. La struttura, dedicata alla musica contemporanea, e più in generale alla musica colta, divide le sue attività tra produzione discografica, organizzazione di eventi, concorsi musicali e stampa digitale di partiture.

È stato responsabile editoriale della programmazione di Taukay Web Radio, la prima emittente italiana in rete interamente dedicata alla Nuova Musica.

pac

© 2016 TEM - Taukay Edizioni Musicali - via del Torre 57/5 Remanzacco - UDINE - P.I.01913960306. All Rights Reserved

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy