Contemporanea 2004 (Codice: TAUKAY 126)

Contemporanea 2004
zoom Zoom


Esecuzione delle composizioni vincitrici del 
Quinto Concorso Internazionale di Musica Contemporanea Città di Udine

Tiziano Cantoni - flauti e ottavino
Piero Ricobello - clarinetto e clarinetto basso
Nicola Mansutti*, Lucia Clonfero** - violino
Elena Allegretto - viola
Andrea Musto - violoncello
Luca Zuliani - contrabbasso
Annamaria Domini - pianoforte
Gabriele Rampogna - percussioni

Fabio Serafini - Direttore


Roberta SilvestriniL’acquata (1998)
per quartetto d’archi

Per Bloland Prelude: - Dissent (2002)
per quartetto d’archi e contrabbasso

Jeffrey Roberts - Skimming (2003)
per flauto/ottavino, clarinetto/clarinetto basso, violino,** 
violoncello, pianoforte e percussioni

Barbara MagnoniQuartetto d’archi “Omaggio a Schönberg” (2001)

Maxwell Dulaney - Implosions (2003)
per flauto, clarinetto, violino*, violoncello e contrabbasso

Jean-François Laporte - Dans le ventre du dragon (1999)
per nastro magnetico

Elizabeth Anderson - Neon (2001)
per nastro magnetico


Elizabeth Anderson. Ha iniziato i suoi studi musicali al Gettysburg College, in Pennsylvania, dove ha ricevuto la laurea in Arte nel 1982. Ha ottenuto un master nel settore musicale in Composizione presso il Conservatorio Peabody, nel Maryland nel 1987. In seguito, è andata in Belgio, a Brussels, per studiare composizione strumentale insieme a Jacqueline Fontyn al Conservatorio Reale di Brussels, ottenendo un certificato in Composizione nel 1990. Ha ricevuto il primo diploma finale in composizione per musica elettronica al “Royal Conservatory” di Antwerp nel 1993 con Joris de Laet. Nel 1994 ha ricevuto il “Premier Prix” e nel 1998 il “Diplôme Supérieur” in composizione per musica elettroacustica al “Royal Conservatory of Mons” con Annette Vande Gorne. Sta attualmente lavorando ad un dottorato in musica elettroacustica alla “City University”di Londra con Denis Smalley. Ha organizzato e sviluppato un corso completo di Composizione musica elettroacustica all'Accademia di Musica di Soignes, in Belgio, dal 1994 al 2002. Ha tenuto un corso di lezioni nel dipartimento di composizione di musica elettroacustica presso il Conservatorio reale di Mons, in Belgio, per l'anno accademico 2003-2004.

Per Bloland. Originario di New York, Per Bloland ha conseguito una laurea in psicologia presso l'università del Michigan. Si è poi recato, nell'ottica di ottenere una seconda laurea in Composizione, presso l'università di stato di San Francisco, dove ha studiato con Ron Catalbiano e Josh Levine. Come studente di Master all’università del Texas ad Austin, ha studiato con Kevin Puts, Russel Pinkston e Bruce Pennycook. Sta attualmente lavorando al suo dottorato nell'università di Stanford e sta studiando insieme a Mark Applebaum. Ha recentemente vinto il primo premio nel concorso per studenti “SEAMUS/ASCAP” e il “Primo Premio” per l'arte digitale avanzata a Tokyo, in Giappone. In aggiunta è stato finalista nella Rassegna di Musica Contemporanea “Città di Udine”, nel concorso studentesco “SCI/ASCAP” e nel concorso internazionale di musica per computer “Pierre Schaeffer”.

Maxwell Dulaney ha conseguito la laurea in Musica presso l'Università dell'Alabama nel 2002. Dopo la laurea ha viaggiato in Europa per frequentare dei corsi alla Darmstadt Ferienkurse in Germania. Attualmente si sta specializzando nell'università di Brandeis e sta studiando Composizione con Marty Boykan e David Rakowsky. La sua composizione "Implosions", scritta nella primavera del 2004, è stata eseguita a Udine, Italia, durante il quinto concerto all'interno della “Rassegna di Musica Contemporanea” il 23 di ottobre 2004.

Jean-François Laporte. Sin da quando si è occupato di musica dal 1993, ha scritto all'incirca cinquanta lavori che sono stati eseguiti a Montereal, all'interno del Canada e dell'Europa, in Giappone e negli Stati Uniti. L'anno scorso il suo lavoro “Prana” ha ricevuto il primo premio nella categoria di musica mixata del “23° concorso internazionale di musica elettroacustica "Luigi Russo". Nell'ottobre del 2003 il compositore ha finito il programma di composizione e musica per computer all'”IRCAM” a Parigi. Nella stagione 2003-4 il compositore ha ottenuto anche una residenza artistica a Radio Canada. In qualità di compositor dall’anno 2000 ha iniziato a sviluppare e costruire strumenti musicali dalle sonorità inconsuete. “Tribal” - aprile 2002 - è una delle composizioni scritte per quel tipo di strumenti, che ha impeganto 40 musicisti in una esibizione di 50 minuti. (Composizione dell’anno 2002 in Quebec)

Barbara Magnoni ha studiato composizione con David Macculi, del quale in seguito è divenuta consorte, conseguendo il diploma presso il Conservatorio di Adria e ha seguito il corso triennale di perfezionamento in Composizione tenuto da G. Manzoni presso la Scuola di Musica di Fiesole. Ha studiato anche pianoforte diplomandosi nel 1994 con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Latina. Le sue composizioni vengono regolarmente eseguite in festivals e rassegne e trasmesse da emittenti radiofoniche nazionali sia in italia che all’estero (Austria, Germania, Giappone, Olanda, Slovenia, Svizzera ecc.), e inoltre sono pubblicate e incise su CD da diverse case edittrici e discografiche. Dal 2003 è direttore artistico, insieme a David Macculi, del progetto "Hommage à Breccia" nel quale sono coinvolti 24 compositori di sette nazioni.
E’ attiva anche come saggista, conferenziere (Università di Padova, Musikhochschule, Istituto Austriaco di Roma e altre istituzioni) e come pianista concertista.

Jeffrey Roberts. Le sue composizioni uniscono la sua esperienza di improvvisatore (bee-bop, jazz libero, musica brasiliana) e compositore. La sua musica è stata eseguita in Germania, Francia e negli Stati Uniti. Ha ricevuto la borsa di studio “Kaske” dalla Conferenza del Compositore Wellesley e il “Premio universitario Instructorship” dall'Università di Brandeis. Il compositore ha ottenuto la laurea sia in Improvvisazione (presso il Conservatorio B.M.del New England) sia in Composizione (presso l'università di Boston). Attualmente sta lavorando ad un dottorato di specializzazione in Composizione all’Università di Brandeis.

Roberta Silvestrini. Intraprende gli studi musicali di pianoforte e lo studio della composizione conseguendo i diplomi in Composizione sotto la guida del M° Samorì, Direzione d'Orchestra, Strumentazione per Banda e Didattica della Musica presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, in Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. Si perfeziona presso l’Accademia Chigiana di Siena e all’Accademia “S. Cecilia” di Roma con il M° Franco Donatoni. Collabora con solisti internazionali, associazioni teatrali e ensemble nazionali ed estere, le sue opere sono trasmesse dalla Rai e da diversi enti televisivi e radiofonici e pubblicate da importanti Case Editrici Musicali. All’attività compositiva affianca quella di Direttore di Coro e d’Orchestra. E’ docente presso il Conservatorio di Musica Statale “G. B. Pergolesi” di Fermo (AP).

Prezzo: 19.60 EUR
Copyright MAXXmarketing Webdesigner GmbH