Tiparchetipi (Codice: TAUKAY 110)

Tiparchetipi
zoom Zoom


Acrostico di E.Sanguineti (letto dall'Autore)

Adriano Guarnieri 
...DAL NULLA ...AL NULLA 

(Clarinetto Basso e voce di poeta)

Riccardo Dapelo 
FILI-GRANI 

(Clarinetto Basso e nastro magnetico)

Luca Francesconi 
TRACCE 

(Clarinetto Basso)

Michelangelo Lupone 
FASI 

(Clarinetto Basso e filtro a pedale)

Andrea Basevi Gambarana 
ARCHI 

(Clarinetto Basso e nastro magnetico)

Maria Cristina De Amicis 
CODICE 

(Clarinetto Basso e nastro magnetico)

Federico Ermirio 
ARIE 

(Clarinetto Basso e voce di poeta)

Andrea Nicol
TRACCE 4-13 

(Clarinetto Basso e nastro magnetico)

 


Filigrane fotocompositive,
Risme ristampatorie refusive,
Asteriscano accenti alfabetieri,
Note normanne, necrologi neri;
Codici con cilindri corsiveschi,
Elvetici elzeviri edizionati,
Scannerizzano stampi satineschi,
Chiose con capoversi commentati,
Occhi occhiellati, opuscoli offseteschi;
Puntatori prototipi pirografi
Inchiostrano impilati impressionanti,
Rotativano rulli rotolanti,
Epigrammano edicole e erotografi;
Logogrifi linotipi litografi
Letteringano lastre librettanti, 
A anastatici archetipi achirografi;

Edoardo Sanguineti


Frugheremo tra simulacri e scarti dell'era digitale per nutrirci di fisicità

Francesco Pirella


Sulla frontiera di una rivoluzione antropologica, la imprevedibile e incontrollabile transizione dall'uomo analogico all'uomo digitale, l'uomo-matrice di Francesco Pirella pone con forza il dilemma della separazione trameccanico e biologico, tra digitale e fisico, proponendone una ricombinazione, una fusione armonica.
E lo stesso dilemma si ripropone in questo progetto musicale confrontando otto diversi modi di intendere un'espressione musicale: brani esclusivamente "analogici" (puramente strumentali) e brani che utilizzano anche l'elaborazione elettronica, attraverso il trait d'union dell'acrostico di Edoardo Sanguineti "TIPARCHETIPI" (sul nome di Francesco Pirella). I sedici versi, letti dall'Autore, sono stati distribuiti ad otto compositori (alcuni già avviati nell'esplorazione del mondo digitale, altri legati alla fisicità del suono) come prae-textum per la realizzazione di un brano per clarinetto basso con o senza nastro magnetico.
La scelta dello strumento è dovuta principalmente al suo esecutore, Rocco Parisi, che si muove da tempo con grandissima perizia e passione nel mondo sommerso della nuova musica (o delle nuove musiche). A lui, come a Francesco Pirella, che ha seguito questa operazione, un ringraziamento da parte di tutti i compositori. 
(Riccardo Dapelo)

Alcuni di questi brani sono stati presentati durante mostre e tipo-azioni di Francesco Pirella: "Installazione del simulacro dell'uomo tipografico", Acquasanta (Mele),1996; "L'universo e la matrice", Città della Scienza, Napoli, 1998; "Tipografia in corpi mutanti", Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, Genova, 1998.

Prezzo: 16.90 EUR
Copyright MAXXmarketing Webdesigner GmbH