Giovanni Maier, nato a Staranzano (Go) nel 1965, votato come uno dei dieci migliori nuovi talenti dell'anno 1996 dai critici della rivista "Musica Jazz" e che vanta collaborazioni discografiche e partecipazioni di grande rilievo sia con artisti italiani quali Enrico Rava, Tiziano Tononi, Gianluigi Trovesi e Claudio Lodati che con artisti del calibro di Richard Galliano, Tristan Honsinger, Louis Scalvis, Tony Scott e Herb Robertson, dimostra con i suoi progetti di essere musicista eclettico e volto alla ricerca e sperimentazione di ambiti e suoni.
La sua collaborazione allo spettacolo "Ragazzi Selvaggi", balletto su musiche di Enrico Rava e coreografie di R. North con la partecipazione di Tony Scott nel 1996 ne è un esempio, come la sua collaborazione nel 1995 alla realizzazione della colonna sonora del film "Ketchup" vincitore del Primo Premio della Sezione Cortometraggi del Festival del Cinema di Venezia. Dal suo non facile strumento, Maier trae, con una duttilità e varietà non comuni, sia nel pizzicato che con l'archetto ma anche con l'utilizzo completo della corporeità stessa del contrabbasso, quasi l'anima, o ancor meglio l'espressione della sua anima artistica.

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy