Domenico BELLISSIMO - Ha studiato Composizione con Andrea Nicoli e Fabrizio Fanticini, Direzione d’Orchestra con Stefano Rabaglia, Pianoforte con Eugenio Fels e Organo e Composizione Organistica con Luigi Celeghin e Luigi Fontana. Si è perfezionato in Composizione alla Scuola di Musica di Fiesole con Giacomo Manzoni, dove ha vinto il “Premio Veretti 1998”. Ha vinto, inoltre, i seguenti premi di composizione: I premio al 3° Concorso di Composizione "Onde Musicali" - Città di Taranto, ed. 2002; II premio (I non assegnato) al Concorso di Composizione Musicale “Città di Barletta” - Edizioni Europee 1998 e 2000; III premio all'International Music Competition "Città di Pietra Ligure" ed. 2000; III premio al 3° Concorso di Composizione "Onde Musicali" - Città di Taranto, ed. 2002, oltre ad altri diplomi d’Onore e di Merito in altri concorsi. Alcune sue composizioni sono state incise dalla Casa Discografica EurArte di Varenna (LC) e dall'Accademia Filarmonica di Bologna. È edito dalle Taukay Edizioni Musicali e da Ars Publica. 
È autore di diverse composizioni per strumenti solisti, coro, complessi da camera e orchestra. Le sue composizioni sono state eseguite da prestigiosi Ensemble (“Orchestra Giovanile Italiana” di Fiesole diretta da Vinko Globokar, “Ensemble Musica Attuale” di Bologna diretto da Luigi Verdi), nonché da diversi solisti, tra cui Luigi Fontana, Guido Giannuzzi, Luca Pollastri, Ana Aguado Rojo, in importanti Festival di musica contemporanea in varie città d’Italia (Roma, Bologna, Reggio Emilia, Aosta, Cosenza, Cremona, etc.). È stato uno dei compositori italiani selezionati a partecipare alla manifestazione “Di Nuovo Musica – Compositori a confronto” nelle edizioni 1997 e 2008 svoltasi a Reggio Emilia, dove ha ricevuto critiche lusinghiere da parte dei critici e dei musicisti presenti.
Ha tenuto concerti per diverse Associazioni Musicali sia da solista, sia in formazioni di musica da camera, riscuotendo sempre unanimi consensi di pubblico e di critica. È stato il direttore dell'Ensemble "Avanguardie" di Cosenza, del Coro Polifonico "Don Bosco" di Monterosso Calabro, del Complesso Bandistico "F. Cilea" di Monterosso Calabro e l'organista del Coro polifonico "Sacra Famiglia" di Vibo Valentia, con i quali ha svolto attività concertistica.
Si occupa di Didattica della Musica e si è specializzato, infatti, con il massimo dei voti, presso l'Università di Pavia, Facoltà di Musicologia con sede a Cremona, alla Scuola Interuniversitaria Lombarda di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario (S.I.L.S.I.S.), indirizzo Musica e Spettacolo (2005) e ha collaborato con Carlo Delfrati alla realizzazione dei volumi II e III de “Il pensiero musicale – Corso di Teoria e Lettura per la formazione musicale di base” editi dalle Edizioni Curci e Principato di Milano.
Sempre a livello didattico, ha conseguito con il massimo dei voti la Specializzazione per il Sostegno presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia (2007) e infine, ha coltivato, parallelamente alla musica, la passione per gli studi filosofici conseguendo la laurea in Filosofia, sempre col massimo dei voti, presso l’Università degli studi di Messina con una tesi in Filosofia della Musica dal titolo “Theodor Ludwig Wiesengrund Adorno e la Seconda Scuola Musicale di Vienna (Schönberg, Berg e Webern)”.

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy