Paolo PORTO - Diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "G.Puccini" della sua città sotto la guida della professoressa Gioiella Giannoni. Presso lo stesso Conservatorio ha conseguito il diploma in composizione studiando dapprima col M°Enrico Marocchini e successivamente  col M° Andrea Nicoli. Dopo il diploma ha seguito corsi di perfezionamento con il Maestro Giovanni Carmassi, Luca Romagnoli, Vincenzo Audino, A. Schiff, Y. Margulis, Folco Vichi per la musica da camera, Gabriella Cecchi per la composizione e Piero Bellugi per la direzione d’orchestra. Ha inoltre frequentato seminari di interpretazione pianistica tenuti dai maestri Lazar Berman e Giuseppe Bruno e di composizione da M. Lupone e M. Dall’Ongaro. In duo pianistico con Ileana Frontini si è perfezionato sotto la guida del M° J. Paratore presso il Mozarteum di Salisburgo ed ha avuto modo di esibirsi per: Polizia di Stato, Festival di Bellagio e lago di Como, Associazione Il faro di Tavennec di Benevento, Università di Padova, Centro culturale Palazzo Cavagnis di Venezia, Mozarteum di Salisburgo ecc...

Per la composizione ha collaborato con il Teatro scrivendo le musiche di scena per gli spettacoli: "Molto rumore per nulla" di W. Shakespeare e "Avviene che mi stanco di essere uomo" su testi di Pablo Neruda, “Prometeo”, “Jacobs” e “Memorie della miniera” recentemente pubblicato in Dvd.  In collaborazione col compositore P. Liberali e con l’attore M. Sani ha scritto il melologo "Il Piccolo Principe" tratto dal romanzo di A. De  Saint Exupery rappresentato nella stagione 2000/2001 del teatro Civico di La Spezia. Con la compagnia teatrale Officine Superbi ha collaborato allo spettacolo “Operazione T” scrivendo col m° Roberto Pelosi le musiche di scena.

Sue composizioni, sinfoniche, solistiche e cameristiche, sono suonate in molte città italiane ed europee (Lerici, Berceto, Massa Carrara, Follonica, Firenze, Bologna, Roma, Milano, La Spezia, Piacenza, Salisburgo, Como, Deggendorf ecc...) da ensemble come Orchestra di Roma tre, New made Ensemble, Orchestra Mussinelli  e da solisti quali Rossella Spinosa, Giulia Vazzoler, Marco Podestà, Alessandro Calcagnile, Massimo Testa, Curt Cacioppo. 

Sue composizioni sono state commissionate nel Festival Nuovi Spazi musicali di Roma a cura del M° Ada Gentile, nel Festival di Musica contemporanea di Bellagio e Como, nel Festival 5 Giornate di Milano, nel festival di Nuova Consonanza a Roma.
Ha all’attivo la pubblicazione di due Cd “Archivi del XXI secolo” collana del Centro musica contemporanea di Milano; di un Cd di musica contemporanea per pf a 4 mani, “Music from a parallel world vol. 2” della casa editrice MAP  Editions; di un Cd sulla musica di F. Kuhalu per Brilliant Classics.

Ha pubblicato partiture con le case editrici Sillabe e MAP Editions e Taukay edizioni musicali. Nel 2015 il Festival di Nuova Consonanza gli ha commissionato la composizione di un melologo in un atto, “Il grande balipedio” su testo di C. Della Corte e libretto di S. Cappelletto, dedicato alla Grande Guerra e andato in scena a novembre 2015.

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy