Bernardino BEGGIO - Ha studiato al Conservatorio di Padova, e successivamente alle Accademie di Musica di Danzica e Cracovia come borsista del Ministero degli Esteri.. Arrivato alla composizione dopo una lunga esperienza internazionale come pianista, direttore dell’Interensemble e organizzatore musicale, è attratto in particolare dal rapporto tra parola e musica, dalle simmetrie e dalle similitudini tra linguaggio verbale e linguaggio musicale, oltre che dalla ricerca di una comprensibilità logica già cara ad alcuni compositori contemporanei nordamericani quali Tom Johnson e Steve Reich. 
Ha scritto per gruppi da camera e strumenti a solo, per orchestra d’archi e orchestra di fiati, per il teatro e per il cinema sperimentale. Le sue musiche sono state eseguite nella maggior parte dei paesi europei e negli USA, e sono state trasmesse dalle radio nazionali di Belgio, Croazia, Romania e Spagna, oltre che dalla Radio Italiana. 
Ha ricevuto commissioni dal Théatre Européen de Musique Vivante, dal Festival del Flauto e da Antidogma Musica di Torino, dall’Accademia San Felice di Firenze, dal Festival Musica ‘900 di Trento e da Musica Nuova Festival di Senigallia. Dal 1996 al 2004 è stato membro della giuria del concorso Internazionale di Composizione "Città di Udine"e collabora dal 1984 alla direzione artistica del Computer Art Festival di Padova. Insegna Semiografia della Musica Contemporanea, Lettura al pianoforte e Laboratorio di Musica Contemporanea al Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto.

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy