Andrea BASEVI GAMBARANA è nato a Genova nel 1957. Diplomatosi in Composizione e Musica Corale al Conservatorio di Torino con Gilberto Bosco, si è perfezionato con Brian Ferneyhough a Freiburg e con Luciano Berio a Firenze. Ha seguito un corso di Etnomusicologia con Simha Arom.Segnalato al Concorso Bucchi per una Fiaba Musicale, ha vinto per due volte consecutive il premio Gioco e musica e il Concorso di Vigliano. Ha lavorato per il cinema, con gli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, in teatro con Marco Sciaccaluga al Teatro Stabile di Genova e con Sergio Liberovici a Torino, per la radio, scrivendo colonne sonore di documentari e drammi. Ha ottenuto una menzione d’onore da Ennio Morricone per un concorso all’Accademia Chigiana.Ha seguito corsi di Computer Music con Alvise Vidolin, Graziano Tisato e Marco Stroppa. Ha cantato come tenore nel coro del Teatro di Genova, ed attualmente fa parte del Coro dell’Accademia Ligustica. Nel 1989 fonda l’Associazione Sant’Ambrogio Musica di cui è tuttora il direttore artistico, organizzando stagioni concertistiche, l’ultima nella primavera 1999 al Parco del Flauto Magico di S. Margherita Ligure interamente rivolta ai bambini. Collabora dal 1996 con lo scrittore Roberto Piumini di cui ha musicato: Molto felice, ma con portamentoTre d’amorePoema tango; il radiodramma Lo stralisco e con cui ha realizzato il libro edito da Bompiani Le Mille e una Note, fiabe sugli strumenti musicali, presentato al Salone del libro per ragazzi di Bologna e al Salone del libro di Torino 1999, che ha venduto 5.000 copie in tre mesi.
Ha altresì coinvolto compositori in progetti legati alle altre arti: Montale e la musica, Musiche per Van Dyck, L’uomo tipografico di Pirella-Sanguineti, Celebrazioni per Caproni realizzando in collaborazione con il compositore Riccardo Dapelo (DIST Genova) il primo progetto di parco musicale poetico a Fontanigorda. Ha composto l’operina Zazie da Raimond Queneau.Sue musiche sono eseguite in Europa in festivals importanti. È docente al Conservatorio Vivaldi di Alessandria.

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella privacy policy